Monthly Archives: aprile 2016

27Apr/16

ABRUZZO CODING’ PROTAGONISTA A DIDAMATICA 2016

“Siamo tornati dall’Università di Udine, dove si è tenuto il 30° Convegno nazionale AICA-DIDAMATICA, ancora più convinti e determinati sulla validità e sulla necessità di portare avanti l’iniziativa intrapresa in questa parte d’Abruzzo un anno fa, con la partecipazione e l’attivismo crescenti delle scuole di ogni ordine e grado”.

Antonio Maffei e Giovanni Di Fonzo (socio e presidente Rati)

Antonio Maffei e Giovanni Di Fonzo (socio e presidente Rati)

Giovanni Di Fonzo, presidente dell’associazione RATI – Rete di Abruzzesi per il Talento e l’Innovazione questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, ha fatto il punto sul progetto “Abruzzo Coding”, che sta coinvolgendo sempre più scuole della Provincia di Chieti dove, con la disponibilità e il coinvolgimento di dirigenti e insegnanti, si stanno attivando iniziative legate al pensiero computazionale.

13087395_467949003403377_8820069977690200378_n

Il tema centrale di DIDAMATICA 2016 è stato proprio il CODING, il pensiero computazionale, il problem solving, condensati nel titolo “Innovazione: sfida comune di scuola, università, ricerca e impresa”.

13095999_467923506739260_992750961096924772_n

Sembra una impostazione suggerita da RATI che, fin dal primissimo momento, ha individuato e proposto il sentiero della “sfida comune” ovvero del partenariato istituzionale e sociale, espressione del territorio.

13100707_467923543405923_3373119785945400166_n

“E’ stato proprio il nostro ‘originale approccio sistemico’ – ha aggiunto Di Fonzo – insieme alla indissolubilità del legame con le scuole, il territorio, la comunità, raccontati nel nostro Paper, che ci ha consentito un risultato tanto prestigioso quanto imprevedibile”.

13062021_467923156739295_5762875660856118300_n

E’ chiaro che un riconoscimento di questo livello rafforza il progetto, sta agevolando la nascita di rapporti con ambienti dirigenziali regionali e ministeriali, utili non tanto a RATI quanto alla realtà territoriale nella quale si opera, a partire dalle scuole aderenti.

13043803_467923120072632_7827678585540134195_n

Nel corso della conferenza stampa sono stati anche illustrati i risultati fin qui ottenuti dal progetto “Abruzzo Coding” nella prima fase, ottobre 2015/Aprile 2016: 29 Scuole in attività – 192 docenti formati + 6 scuole che faranno un secondo corso per 42 docenti. 20 Scuole partiranno con il nuovo anno scolastico.

13095768_467921490072795_2490332288217640861_n

Per queste si prevede la formazione di circa 100 docenti. Gli alunni in attività sono ben 4.682 di 20 scuole, senza considerare quelli di altre 10 scuole comunque coinvolte… si potrebbero stimare circa 6.500/7.000 dai bambini delle Materne ai ragazzi delle Superiori nella sola Provincia di Chieti da parte di Scuole aderenti al progetto ABRUZZO CODING.

13051751_467921483406129_8387237303162520500_n

“Come si può vedere gli alleati più forti e preziosi del progetto sono proprio gli alunni (un vero esercito), specie quelli più piccoli, con il loro imprevedibile, irresistibile, immenso entusiasmo!”, ha concluso Di Fonzo.

Ma il progetto Abruzzo Coding non si arresta, e anzi ha già in cantiere la seconda fase che prevede, tra l’altro:

  • Azioni di sensibilizzazione del personale scolastico, studenti, famiglie, rappresentanti istituzionali, mondo della produzione e del lavoro attraverso una campagna d’informazione, convegni, seminari, partecipazione ad eventi regionali, nazionali ed europei.
  • Ampliare l’area di azione: osare di andare oltre la Provincia di Chieti
  • Avviare la costruzione di “Alleanze territoriali comprensoriali” favorendo un coinvolgimento consapevole ed attivo delle Istituzioni e del mondo della Impresa, della Finanza locale, del Lavoro, del mondo Accademico e della ricerca.
  • Coinvolgere e valorizzare giovani tutor fino a prevedere la costituzione di un apposito Albo.
  • Attivare corsi extra scolastici (coderdojo, carceri, centri anziani, oratori, altro).

L’associazione Rati, infine, ha ribadito l’importanza dell’iniziativa intrapresa “per rendere un servizio primario ai nostri ragazzi rendendo il loro futuro una buona occasione, ben sapendo che “il futuro non sarà quello di una volta”, ma tutt’altro se è vero che il 65% dei bambini delle nostre primarie saranno impiegati in “lavori che non ancora esistono”.

13062250_467921443406133_2882826418617601288_n

07Apr/16

Incontro/dibattito “Economia e Società al tempo dell’Europa” – 15.04.2016

Il centro d’informazione comunitaria Europe Direct della Provincia di Chieti organizza l’Incontro/dibattito dal titolo “Economia e Società al tempo dell’Europa”, che si terrà venerdì 15 aprile p.v. a partire dalle ore 17.30 a Lanciano, presso il Palazzo degli Studi (Corso Trento e Trieste).

L’Unione europea è impegnata in un grande sforzo per lasciare alle spalle la crisi e creare le condizioni per un’economia competitiva con un più alto tasso di occupazione. Le profonde interconnessioni tra l’economia e la società europea stimoleranno un dibattito costruttivo su idee e temi che stanno alla base dell’architettura istituzionale in un momento in cui questi sono quotidianamente messi sotto pressione e in discussione con fatti di cronaca economica e culturale.

L’evento è organizzato in collaborazione con l’Associazione Rati, il gruppo Giovani Soci della BCC Sangro Teatina, l’Istituto Tecnico Agrario Cosimo Ridolfi di Scerni, il GAL Maiella Verde e il Comune di Lanciano.

All’incontro, che andrà in onda sull’emittente televisiva regionale Telemax, parteciperanno Antonia Carparelli, analista economico della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, Loris Di Pietrantonio, Deputy Head of Unit per la Strategia del Lavoro alla Commissione europea, e Sergio Gatti, Direttore Generale di Federcasse – Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali.

Schermata 2016-04-07 alle 11.50.13