Monthly Archives: ottobre 2016

20Ott/16

IL CODING IMPERVERSA NELLE SCUOLE ABRUZZESI: OLTRE 11MILA ALUNNI GIA’ COINVOLTI ALLA EUROPE CODE WEEK 2016

Numeri da capogiro quelli che hanno coinvolto, nella sola parte meridionale della Regione, le scuole del progetto “Abruzzo Coding” in occasione della Settimana Europea del Coding (15-23 ottobre 2016). Ad una prima e incompleta rilevazione risulta che oltre 11.000 alunni di ogni ordine di scuola sono impegnati in attività inerenti il CODING e il PENSIERO COMPUTAZIONALE, in modo giocoso e gioioso!!!

A questa mattina, ben 1.036 bambini delle sole scuole materne sono “al lavoro” con inimmaginabile entusiasmo. Entusiasmo che ha fatto numerose vittime anche tra gli insegnanti.

La Settimana Europea del Coding, alla sua quarta edizione, è cominciata il 15 e si concluderà il 23 ottobre ed è in contemporanea, in pieno svolgimento in tutte le Scuole di tutti Paesi aderenti all’Unione Europea.

Una manifestazione imponente che la Commissione Europea e il Ministero dell’Istruzione promuovono con molta energia per favorire lo sviluppo di conoscenze e competenze fortemente innovative, a partire da quelle DIGITALI, divenute strategiche sia per lo sviluppo socioeconomico delle comunità nazionali e locali sia per una più ampia ed adeguata occupabilità dei nostri giovani.

L’associazione culturale, non profit, RATI (Rete di Abruzzesi per il Talento e la Innovazione), porta avanti una possente azione nella promozione di tali iniziative insieme ad un numero elevato e crescente di Scuole di ogni ordine e grado, nell’ambito del progetto Abruzzo Coding. Centinaia e centinaia di insegnanti hanno fatto formazione con il sostegno di RATI e loro sono da mesi in forte attività nelle loro scuole, contaminando altri colleghi e svolgendo Corsi di Coding con i ragazzi. Il sogno è giungere nel giro di tre/quattro anni ad avere Scuole di eccellenza capaci di produrre giovani eccezionali capaci di affrontare un futuro, non facile, da protagonisti positivi e con grande successo personale e per le loro comunità di appartenenza.

 coding-scerni

E nell’ambito delle diverse iniziative attivate dalle scuole abruzzesi durante la Settimana europea del Coding, l’Istituto OMNICOMPRENSIVO RIDOLFI/ZIMARINO insieme alla Amministrazione comunale di Scerni e alla associazione RATI, organizzano un Evento che vedrà la partecipazione degli Alunni della scuola materna di Scerni che animeranno il “CODY TOPY … e il BABY CODING” e degli alunni delle medie di Pollutri che si esibiranno nel “TRAVELING IN CODING”.

L’evento si svolgerà presso l’Aula magna dell’Istituto Agrario di Scerni, Sabato 22 ottobre, alle ore 10.00. Insieme al Dirigente scolastico, Livio Tosone, al Sindaco di Scerni, Alfonso Ottaviano, al Presidente di RATI, Giovanni Di Fonzo, interverrà la dr.ssa Paola BUCCIARELLI della Direzione Generale “CONNECT” della Commissione europea, di Bruxelles.

Sarà una “piccola – grande festa” che si tiene in una minuscola “periferia della grande Europa”, anche per questo invitiamo tanti a partecipare: insegnanti, genitori, amministratori, semplici cittadini!!!

04Ott/16

Ecco un bel modo di prepararsi alla Settimana Europea del Coding…

Ecco un bel modo di prepararsi alla Settimana Europea del Coding…

SCUOLE VASTO – SAN SALVO – MONTEODORISIO                     

Adesioni “Code Week” 2016

Giornata Europea
dell’Ora del Codice 15-23 Ottobre

Si prega di voler segnalare l’adesione compilando i dati essenziali e spuntando le voci di interesse.

Si ricorda che tutte le informazioni relative ai contenuti del CODING, alle tipologie di prova e/o sperimentazione, alle istruzioni su come aderire, a quali materiali attingere, su come eventualmente impostare una “classe virtuale” fino alle modalità di registrazione e sull’iniziativa stessa del “code week”, sono disponibili, in italiano, sui siti www.code.org e www.programmailfuturo.it e sul nostro registro elettronico.

Altre informazioni ed “istruzioni” in italiano possono, altresì, essere scaricate in formato word cliccando sul banner promozionale del “CodeWeek” – “Abruzzo coding”, qui sopra riportato.

Sarà importante compilare e far pervenire il documento all’Animatore Digitale della Scuola entro e non oltre Giovedì 6 Ottobre via e mail .

Istituto/Plesso: Istituto Comprensivo 1 Vasto – Scuola Media Paolucci

Data programmata per evento (15-23 Ottobre): dal 15 al 23 Ottobre

Insegnante/i referente/i: Prof.ssa Sabatini Simona e Prof. Felice Giovanni

Classe: 3D               Tot. Alunni Coinvolti: 27

Tipologia di attività programmata (spuntare): In classe con percorso frontale ed uso LIM

ATTIVITÀ – riportare qui breve descrizione del tipo di esperienza attivata o percorso prescelto (o almeno titolo, anche liberamente scelto o personalizzato).

TITOLO ATTIVITA’: Programmazione di un percorso animato sulle operazioni di divisibilità presentate a fumetto

DESCRIZIONE DELL’ ATTIVITA’

Quanto fa “5:0”? E “0:0”? Quello della divisibilità per zero è uno degli argomenti più ostici, anche per i ragazzi della Scuola Secondaria. Attraverso la lettura del capitolo 5 del libro di Anna CERASOLI, “I magnifici dieci”, Editoriale Scienza, anche i ragazzi della Primaria potranno facilmente farsi un’idea sulla soluzione delle suddette operazioni (o rafforzare le proprie conoscenze sull’argomento), anche perché a risolverle con loro c’è Filo, un bambino di 8/9 anni, e soprattutto c’è un nonno speciale (un insegnante di matematica in pensione). I ragazzi della 3a D hanno elaborato una sceneggiatura del capitolo e hanno creato una “Storyboard” (Digital storytelling) che presenteranno ai ragazzi delle classi quinte i quali, opportunamente motivati e stimolati, non si limiteranno a vedere il lavoro, ma lo completeranno con la creazione di almeno una vignetta della storia. Nei giorni che precedono il laboratorio, sarà, dunque, necessario leggere bene il capitolo 5, dal titolo “Guai a dividere per zero”, dai partecipanti all’attività per scoprire quale sequenza del capitolo mancherà … E se mancasse proprio quella in cui occorre scrivere quanto fa “0:0” o quella in cui il nonno fornisce indicazioni sulla soluzione di queste “divisioni per 0”?